mascisardegna.it sfrutta la piattaforma Joomla di conseguenza utilizza solo cookies di tipo tecnico. Utilizziamo anche cookies di terze parti, per finalità di analisi. Cliccando su “Ho Capito!”, acconsenti all’uso dei cookies. Se vuoi saperne di più clicca su “scopri di più” accedendo alla nostra pagina Privacy Policy.

Sulla Strada per lo Sviluppo

tramonto BosaNel 2013 le Comunità M.A.S.C.I della Sardegna hanno vissuto la bella esperienza del San Giorgio Regionale in collaborazione con il Gruppo A.G.E.S.C.I. Bosa 1.
Quell'avventura venne portata in Consiglio Regionale del M.A.S.C.I. agli inizi dello scorso anno e in quella occasione si decise di promuovere delle iniziative finalizzate allo sviluppo e alla conoscenza dello scoutismo in generale.


A tale scopo i Magister in riunione plenaria hanno pensato di promuovere incontri con i vari Gruppi giovanili dell'AGESCI. Per attuare al meglio tale strategia, si è pensato di suddividere il territorio di intervento in base alla diocesi di appartenenza.
Nella nostra diocesi ricadono i cinque Gruppi di Alghero, i due di Bosa e il Gruppo di Cuglieri. Il Magister della comunità di Alghero Antonio Urtis, coadiuvato dal suo magistero e con il Segretario regionale del M.A.S.C.I. Gigi Di Russo, hanno incontrato in una riunione tenuta presso il "Campo Base M.A.S.C.I. Alghero 1" i responsabili dei cinque Gruppi cittadini.


In questa sede sono stati illustrati diversi progetti legati allo sviluppo dello scoutismo adulto nella nostra Regione, evidenziando la possibilità di rendere operativi i protocolli d'intesa che da qualche tempo sono sottoscritti e messi in essere in campo nazionale dalle due presidenze, con il quali si auspica una sempre maggiore conoscenza e collaborazione tra le due realtà scoutistiche cattoliche italiane.


Agesci Bosa 1 e 2A tal proposito, I responsabili dei Gruppi giovanili, nei loro interventi, si sono dichiarati in generale, disponibili, fermo restando la reciproca autonomia.
Per poter diffondere ancor più la conoscenza dello scoutismo da adulto è stato evidenziato l'interesse da parte del M.A.S.C.I. ad incontrare i genitori dei ragazzi scout in occasione delle eventuali riunioni di Gruppo, con l'intento sia di far conoscere il Movimento, sia di promuovere dei percorsi paralleli tra figli e genitori e in seguito creare sviluppo per la creazione di un eventuale altra Comunità M.A.S.C.I.


Anche a tal proposito i rappresentanti dei gruppi si sono dimostrati possibilisti, evidenziando il vantaggio di aiutare i genitori a capire ed apprezzare il modello pedagogico che lo scoutismo propone, soprattutto a chi non essendolo mai stato scout rischia di considerare l'Associazione come una qualsiasi Agenzia educativa se non ancor peggio come parcheggio per i propri figli.


foto masci BosaOltre ai 5 gruppi di Alghero con le stesse modalità e con lo stesso fine è stato chiesto un incontro ai Gruppi scout di Bosa per incontrare i responsabili di quel territorio. L'incontro si è tenuto nei locali dell'ex seminario diocesano a Bosa, dove il Magister, il segretario regionale e una piccola delegazione del Magistero hanno illustrato ad una nutrita delegazione dei Gruppi Bosa 1 e Bosa 2 (mancavano rappresentanti di Cuglieri), il progetto di sviluppo e collaborazione elaborato in sede di Consiglio Regionale. Anche qui i riscontri sono stati più che positivi, memori della passata esperienza condivisa in occasione del San Giorgio del 2013.
Maggiormente disponibili e possibilisti il gruppo Bosa 2 che vanta quest'anno un nutrito numero di ragazzini, il Branco è formato da trenta Lupetti, i cui genitori partecipano attivamente alle iniziative del Gruppo.


La Delegazione della comunità M.A.S.C.I. di Alghero considera quindi positiva la strategia messa in campo, positivi i risultati ottenuti negli incontri svolti, considerandoli propedeutici ad ulteriori sviluppi, forti anche del lavoro che si porta avanti da alcuni anni e che inizia a dare i primi frutti, vedi la costituzione nella borgata di Ottava a Sassari della nuova Comunità M.A.S.C.I. Sassari 3.

Buona Strada.


Mar&Ni